Magnets and miracles di Jacopo Caneva

  • Published in Press

Solitudine e nostalgia nei testi dei Pink Floyd

L'associazione culturale Floydseum presenta un evento culturale per tutti gli appassionati e dà appuntamento ill 31 gennaio 2015 presso Fondazione Collegio Marconi, Sala Delle Colonne, Portogruaro dalle ore 17.00 alle ore 18.30.

  • 17.00-17.30 Presentazione del libro “Magnets and Miracles. Solitudine e nostalgia nei testi dei Pink Floyd" di Jacopo Caneva; Moderatori: Sergio Amurri e Stefano Montello (scrittore, musicista, fondatore del gruppo FLK).
  • 17.30-18.00 Break musicale Floydiano a cura della band "DIFFERENT TUNES".
  • 18.00-18.30 Presentazione del libro "The Night Of Wonders, Pink Floyd a Venezia – 15 luglio 1989, Luci, suoni e memorie" dell'Associazione Culturale Floydseum; Moderatore: Giovanni Mulato (Presidente Fondazione Musicale Santa Cecilia).

"Magnets and Miracles" è un libro scritto dal giovane e talentuoso autore Jacopo Caneva che propone una breve, ma approfondita analisi di tali concetti nei testi dei Pink Floyd, da The Dark Side of the Moon a The Wall. Il punto in comune tra liriche così diverse è il ricordo di Syd Barrett. Un omaggio alla leggendaria band inglese per celebrare l’uscita del nuovo album, "The Endless River".

Jacopo Caneva, nato a Latisana (UD) il 29 giugno 1998 e residente a Portogruaro (VE), frequenta il terzo anno del liceo classico “XXV Aprile” della sua città. Studia arpa, armonia, composizione e lettura della partitura. I suoi registi preferiti sono Tim Burton, Hayao Miyazaki e Takeshi Kitano; ama la musica di Modest Mussorskij, Danny Elfman, Claude Debussy e Joe Hisaishi e legge con passione Haruki Murakami e Lewis Carroll. Da grande vuole fare il regista.

il suo libro è acquistabile online