Tour Europeo Rattle That Lock

  • Published in Press

E’ iniziato alla grande il nuovo tour Europeo 2016 di “Rattle That Lock”, in terra di Polonia. Questa la scaletta dei brani proposti nel corso della serata del 25 giugno:

Primo tempo: 5 A.M. - Rattle That Lock - Faces of Stone - Wish You Were Here - What Do You Want From Me - A Boat Lies Waiting - The Blue – Money - Us and Them - In Any Tongue - High Hopes Secondo tempo: One of These Days - Shine On You Crazy Diamond -Dancing Right In Front of Me - Coming Back To Life - On an Island - The Girl In the Yellow Dress -Today – Sorrow - Run Like Hell Bis Time - Breathe Reprise - Comfortably Numb

Grande attesa per il resto del tour, in particolare per le storiche date di Pompei, dove sarà anche visitabile una mostra di fotografie relative al famoso “Pink Floyd live at Pompeii” di Adrian Maben.

 

Giugno 2016

25 Wroclaw, Square/Plac Wolnosci, Polonia

27 Vienna, Schloss Schonbrunn, Austria

28 Vienna, Schloss Schonbrunn, Austria

 

Luglio 2016

2 Roma, Circo Massimo, Italia

3 Roma, Circo Massimo, Italia

7 Pompei, Anfiteatro di Pompei, Italia

8 Pompei, Anfiteatro di Pompei, Italia

10 Verona, Arena di Verona, Italia

11 Verona, Arena di Verona, Italia

14 Stuttgart, Schlossplatz, Germania

16 Chantilly, Chateau de Chantilly, Francia

18 Wiesbaden, Wiesbaden Bowling Green, Germania

20 Nimes, Les Arenes de Nimes, Francia

21 Nimes, Les Arenes de Nimes, Francia

23 Arc-et-senans, Saline Royale D'arc-et-senans, Francia

27 Tienen, Grote Markt, Belgio

28 Tienen, Grote Markt, Belgio

 

Settembre 2016

Londra, Royal Albert Hall, Inghilterra

Read more...

Grande successo di Gilmour all'Arena di Verona

  • Published in Press

Gilmour in arena apre le serrature del cuore

Così intitolava l'Arena di Verona. Il sito ufficiale di David Gilmour pubblica addirittura un lungo post nel quale parla di "concerto trionfale, atmosfera elettrica folla vibrante andata in delirio di fronte ai brani eseguiti". La serata all'Arena di Verona è di quelle che resteranno nella storia dei concerti in terra d’Italia e sicuramente resteranno nelle menti e nei cuori degli oltre 14 mila fan che hanno avuto la fortuna di assistere ad un concerto di altissimo livello artistico e musicale, di grande raffinatezza e coinvolgimento emotivo.

I brani proposti sono stati un giusto mix tra le canzoni del nuovo album "Rattle That Lock" ed i classici dei Pink Floyd, in una scaletta che è stata esattamente la stessa già presentata a Brighton e Pola. Luci ed effetti speciali a volontà, oltre alle suggestive immagini proiettate all'interno dello schermo circolare di Floydiana memoria. Il tour passerà a Firenze e poi si continuerà in Francia, Germania e per diverse date consecutive alla prestigiosa Royal Albert Hall di Londra; a dicembre, in Brasile, Chile ed Argentina, mentre, il prossimo anno, negli USA e poi di nuovo in Europa.

(seguono una serie di scatti di Floydseum)

David Gilmour Arena Verona 2015 David Gilmour Arena Verona 2015 David Gilmour Arena Verona 2015 David Gilmour Arena Verona 2015

Read more...

Rattle That Lock, il tour di David Gilmour in Italia

  • Published in Press

Il tour di David Gilmour arriva in Italia!

Dopo le prove generali del tour, tenutesi a Brighton lo scorso 5 settembre (delle quali potete vedere qualche foto gentilmente inviataci da Ina Wagner), inizia ufficialmente sabato 12 settembre a Pola, in Croazia, il nuovo "Rattle That Lock" tour di David Gilmour. L'attesa dei fan italiani è ovviamente concentrata sulle date del 14 settembre a Verona e del 15 settembre a Firenze, nella speranza che, come nei precedenti tour, ogni sera il buon David si inventi almeno qualche novità da inserire nella scaletta dei brani. Questa la set list eseguita a Brighton di fronte ai pochi 4.500 fortunati (tra i quali anche noi!) spettatori:

Primo Tempo

  • 5am
  • Rattle That Lock
  • Faces of Stone
  • Wish You Were
  • Here A Boat Lies Waiting
  • The Blue
  • Money
  • Us And Them
  • In Any Tongue
  • High Hopes

Secondo Tempo

  • Astronomy Domine
  • Shine On You Crazy Diamond
  • Fat Old Sun
  • On An Island
  • The Girl In The Yellow Dress
  • Today
  • Sorrow
  • Run Like Hell

Bis

  • Time / Breathe Reprise
  • Comfortably Numb

Venerdì 18 settembre uscirà poi il nuovo disco, "Rattle That Lock" del quale, come si vede dalla scaletta, si potranno ascoltare alcuni brani eseguiti dal vivo. I primi giudizi apparsi sulle riviste internazionali sono a dire il vero molto contrastanti, chi ne parla benissimo, chi sufficientemente male. Come sempre le valutazioni sono soggettive, anche se siamo certi che, per la grande maggioranza dei fan, questo nuovo disco non farà che rafforzare l'amore verso lo storico chitarrista della band rosa!

David Gilmour's tour in Brighton David Gilmour's tour in Brighton David Gilmour's tour in Brighton David Gilmour's tour in Brighton David Gilmour's tour in Brighton David Gilmour's tour in Brighton

Read more...

Remember that night

  • Published in Press

Save the Date! Floydseum Film Festival

Sabato 16 Agosto 2014

Floydseum invita tutti a vedere "Remeber that night" presso ex chiesa Santa Marta, sede di The Night of Wonders. La registrazione del concerto di David Gilmour live in London, maggio 2006 tenutosi al Royal Albert Hall di Londra, registrato durante il suo tour “On an Island”. La scaletta del concerto mescola i brani del nuovo album solista di Gilmour con vecchi brani dei Pink Floyd.

Le canzoni:

  • Speak to Me
  • Breathe
  • Time
  • Breathe (Reprise)
  • Castellorizon
  • On an Island (con David Crosby e Graham Nash)
  • The Blue (con David Crosby e Graham Nash)
  • Red Sky at Night
  • This Heaven
  • Then I Close My Eyes (con Robert Wyatt)
  • Smile
  • Take a Breath
  • A Pocketful of Stones
  • Where We Start
  • Shine On You Crazy Diamond
  • Pts. 1-5 (con David Crosby e Graham Nash)
  • Fat Old Sun
  • Coming Back to Life
  • High Hopes
  • Echoes
  • Wish You Were Here
  • Find the Cost of Freedom (con David Crosby e Graham Nash)
  • Arnold Layne (con David Bowie)
  • Comfortably Numb (con David Bowie)
Read more...

Una mostra riporta i Pink Floyd a Venezia

  • Published in Press

Sono in molti a ricordarsi di quella notte. La notte famosissima del 15 luglio 1989 in cui Venezia si apprestava ad accogliere un avvenimento decisamente fuori del comune. Il concerto dei Pink Floyd su una piattaforma galleggiante sulla laguna, proprio di fronte alla piazza.

Giunsero da tutto il mondo per assistere a questa eccezionale performance nella città d’arte più romantica, che in quella calda sera d’estate aveva rivestito i panni di capitale del pianeta rock. E i ricordi della magia di questo momento musicale e visivo (accentuato dai fuochi d’artificio) si mescolano a quelli più prosaici della «disfatta» delle Serenissima davanti ai battaglioni di visitatori non sempre educati al rispetto di luoghi di storia e di cultura, notoriamente più fragili, come Venezia (e comunque poco agevolati nel poterlo fare in quell’occasione).

Venticinque anni dopo, i riflettori sono nuovamente puntati su questo avvenimento. Non si tratta di riaprire la discussione, di far riemergere nostalgia o rancori, piuttosto di osservare più da vicino cosa accadde in quei giorni: come il concerto fu preparato, con mezzi straordinari adattati all’eccezionalità dell’avvenimento, la folla assiepata davanti al bacino, la foresta di gondole, lo sguardo di Gilmour, Mason e Wright su questa scenografia quasi disneyana, l’emozione dei musicisti.

Il tutto attraverso un corredo fotografico ricchissimo, al quale si aggiungono documenti, articoli, testimonianze raccolti dall’associazione culturale Floydseum – fondata da Alberto Durgante, Gianluigi Soldi e Marco Bonecher – per la mostra «The Night of Wonders» aperta il 12 luglio nell’ex chiesa gotico-romana di Santa Marta e visitabile durante tutta l’estate, fino al 26 ottobre. Qualche giorno prima, il 9 luglio, alle 18, quest’appuntamento è stato presentato nelle Sale Apollinee del teatro La Fenice con la partecipazione di un ospite speciale.

Per la notizia completa, clicca qui.

Read more...

Pink Floyd, 25 anni dal concerto di Venezia

  • Published in Press

Non un'esperienza felice per la Serenissima, ma sicuramente un grande evento che si aggiunge ai tanti momenti significativi della carriera del gruppo

Nel 1983 esce The Final Cut. Poi due anni dopo Roger Waters abbandona ufficialmente la band. Di fatto i Pink Floyd si concedono una lunga pausa, prima di tornare nel 1987 con A Momentary Lapse Of Reason. Dopo la pubblicazione di tale album inizia per la band un lunghissimo tour sino all'estate dell'89. La data, però, che nessuno si sarebbe mai aspettato è quella del 15 luglio 1989 a Venezia, sul Canal Grande, su una piattaforma ormeggiata davanti a Piazza San Marco. Il live è in versione ridotta per questioni organizzative e per esigenze televisive. I Pink Floyd suonano infatti per 90 minuti dinanzi a 200mila persone giunte presso la location unica, creata apposta per l'occasione. I Paesi collegati con l'evento sono più di venti, 100 milioni sono gli spettatori stimati.

Salgono sul palco David Gilmour (chitarre e voce) Richard Wright (tastiere e voce) Nick Mason (batteria e percussioni) Jon Carin (tastiere, sintetizzatore e voce) Tim Renwick (chitarre) Guy Pratt (basso e voce) Scott Page (sax) Gary Wallis (percussioni) Rachel Fury (cori) Durga McBroom (cori) e Lorelei McBroom (cori).

Leggi la notizia qui.

Read more...

I Pink Floyd in mostra a Santa Marta

  • Published in Press

E’ un appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati di rock e in particolare per tutti i fan dei Pink Floyd. Una grande mostra, ospitata nell’ex chiesa di Santa Marta riconvertita oggi a spazio espositivo, consacrata al leggendario concerto che il gruppo inglese tenne a Venezia venticinque anni fa, il 15 luglio 1989, nella notte del Redentore. Su una piattaforma galleggiante di fronte a piazza San Marco, sullo sfondo dei fuochi d’artificio, davanti ad una marea di gondole, i Pink Floyd si esibirono in una straordinaria performance. Le immagini di quella notte restano per sempre negli occhi di chi vi assistette.

Il percorso espositivo, organizzato in sette sezioni, ripercorre l’avventura veneziana dei Pink Floyd dalle sue origini fino al faticoso risveglio della città all'indomani della performance e ai successivi concerti di Gilmour. Sono stati riuniti cimeli, alcuni molto rari, e testimonianze, video (tra cui quella del concerto) e molte foto, centocinquanta, selezionate tra le seicento che erano a disposizione. Alcune mostrano come fu trasportato il palcoscenico sulla laguna o lo stupore e l’emozione dei musicisti davanti allo spettacolo di Venezia e del pubblico assiepato sul molto.

Per leggere la notizia completa, clicca qui.

Read more...
Subscribe to this RSS feed